PALCOSCENICO

30.6.16 collage elisir como 1

E a Como, tutti insieme appassionatamente, duecento cittadini fan da coro all’Elisir di Donizetti in chiave moderna

COMO, giovedì 30 giugno ► (di Carla Maria Casanova) Importante è avere le idee. Poi, si può discuterne. Al Teatro Sociale di Como AsLiCo, da quando c’è Barbara Minghetti come presidente le idee non  segue

28.6 16 collage filodramm.

Filodrammatici per diletto? Sì, ma come professionisti. Con alle spalle 220 anni di storia. Grandi celebrazioni in arrivo

MILANO, martedì 28 giugno ► (a cura di Paolo A. Paganini) Alcuni teatri di Milano mi sono particolarmente cari. Per motivi affettivi. Come il Salone Pier Lombardo, poi Teatro "Franco Parenti", perché  segue

Cinema

29.6.16 collage cine prima

Play Station su grande schermo • Un piano bislacco • Jackie Chan al tempo dei Romani • Che pasticci in pasticceria!

DA MERCOLEDÌ 29 GIUGNO ► RATCHET & CLANK (USA 2016). Regia Jericca Cleland, Kevin Munroe. Animazione. 94 min. ● Continua il salto di qualità dai videogame allo schermo. Così si fan felici anche  segue

22.6.16 collage cinema

Straordinaria omonimia • Trasposizione dal cartoon • Festa della mamma • Con il piede su una mina • Perversioni sexy

DA MERCOLEDÌ 22 GIUGNO ► I MIEI GIORNI PIÙ BELLI (Francia 2015). Regia Arnaud Desplechin. Con Mathieu Amalric, Lou Roy-Lecollinet, Quentin Dolmaire. Drammatico. 120 min. ● Un antropologo francese,  segue

Mostre

23.6.16 collage lambro

Quei giorni del Parco Lambro. Allo Spazio Forma 250 foto sui Festival del proletariato giovanile degli anni Settanta

MILANO, giovedì 23 giugno ► (di Patrizia Pedrazzini) Facce da anni Settanta. E fossero solo facce. Ragazze coi capelli sciolti e i seni nudi. Ragazzi in barba e baffi e pantaloni attillati. Gonnellone e jeans a zampa d’elefante. O, meglio ancora, via i vestiti. Tutti nudi, come imponeva il rito della liberazione collettiva, o al massimo in mutande. Come a Woodstock. Come all’Isola di Wight. Corpi pallidi e ancora non palestrati riversi a terra, fra l’erba secca e i rifiuti, o rapiti dalle note  segue

28.5.16 caffi venezia

Centocinquanta opere del pittore-reporter Ippolito Caffi, il più innovativo vedutista dell’800, in mostra al Museo Correr

VENEZIA, sabato 28 maggio - Morì durante la battaglia di Lissa nell’affondamento della Re d’Italia – sulla quale si era imbarcato per testimoniare le vicende belliche con l’incisività dei suoi disegni – Ippolito Caffi (1809-1866), bellunese di nascita e veneziano d’elezione, straordinario pittore-reporter, irrequieto osservatore della società e convinto patriota. Soprattutto, il più moderno e originale vedutista del tempo, insuperabile nell’immortalare con la sua pittura di luce l’anima di  segue

Libri

27.6.16Andrea. Angus Deaton

Disuguaglianza e povertà? È tutta una questione di buona salute. Basta star bene, e anche il portafoglio ci guadagnerà

(di Andrea Bisicchia) La scuola anglosassone di economia, in anni recenti, ha più volte affrontato il tema della disuguaglianza, vedi lo studio di Anthony B. Atkinson, dal titolo omonimo, nel quale l’autore inglese proponeva cinque punti per arginarla: la tecnologia, l’occupazione, i sistemi di sicurezza, la condivisione del capitale e un nuovo modo di tassazione. Sull’argomento è ritornato lo scozzese, Angus Deaton, premio Nobel per l’economia, in “La grande fuga, salute, ricchezza e origini  segue

Desktop6

Anche gli oggetti bagnati dal sangue sacrificale diventavano sacri. Guai se si mancava a un giuramento fatto su di loro

(di Andrea Bisicchia) Che cos’è la magia? Generalmente si risponde che essa appartiene alla sfera del soprannaturale, del mistero con tutte le sue declinazioni: alchimia, teurgia, esoterismo, occulto. Nell’antichità, dopo il pensiero magico, si sviluppò il pensiero religioso, due sfere opposte che, col passare del tempo, andavano sempre più riducendo le differenze, tanto da essere ritenute due pseudo scienze prima dell’avvento dei presocratici che, essendo dei sapienti, scelsero di abbandonare  segue