PALCOSCENICO

Le ipocrisie della politica governativa: chiudere teatri, bar e ristoranti. E gli impresari? Tutti a dieta: sani, ma in mutande

MILANO, lunedì 26 ottobre ► (di Paolo A. Paganini) - “lo Spettacoliere”, come appare in questa pagina, come se niente fosse, è l’ultima occasione di vedere il nostro giornale on line. Ma è  segue

Al LAC di Lugano “Bye, Bye”, Leone d’argento a Venezia. Dove, a parole, si trattava di “censura”. Ma qui, dov’era?

(di Marisa Marzelli) - Il LAC (Lugano Arte e Cultura), proseguendo nella sua intensa attività di produzione, ha di recente raccolto tangibili risultati con la presenza di due lavori alla Biennale  segue

Amore e follia. Ma è l’amore la vera malattia? Non esistono immunità che mettano al riparo da possibili sofferenze

MILANO, mercoledì 21 ottobre - Dopo il debutto in prima nazionale del 24 settembre scorso al Teatro delle Muse di Ancona, arriva al Parenti dal 22 ottobre al 1 novembre “Promenade de santé”, di  segue

Cinema

Un godibile, affettuoso (e impietoso) lavoro sulla Francia multietnica. Ma l’integrazione rimane solo un bel sogno

(di Emanuela Dini) - Un film ironico, coraggioso, delicato e provocatorio, una commedia ben scritta e ben recitata, ritratto fedele di una Francia multietnica, dove l’integrazione è più a parole che  segue

Battutine, ironia, humour. Perché una storia drammatica non deve far ridere? E “David Copperfield” finisce in commedia

(di Patrizia Pedrazzini) Per Lev Tolstoj era il romanzo più riuscito di quello che considerava il migliore fra tutti i romanzieri inglesi. A Henry James piaceva sentirlo leggere, accucciato sotto un  segue

Mostre

Frida Kahlo. Tutti i colori del Messico per il “caos dentro” di un’icona della pittura. In una mostra multimediale a Milano

MILANO, domenica 11 ottobre - (di Patrizia Pedrazzini) - Per gli appassionati di Frida Kahlo – e delle mostre multimediali – c’è a Milano, alla Fabbrica del Vapore (sempre più attenta a coniugare arte e tecnologie), una coloratissima esposizione, o se si preferisce un “percorso sensoriale”, che consente al visitatore di immergersi nella vita della pittrice messicana. Esplorandone la dimensione artistica, ma anche quella umana e spirituale. La mostra, che rimarrà aperta fino al prossimo 28  segue

Luciano Ventrone, il “Caravaggio del XX secolo”, al MART di Rovereto. Un realismo che appare più vero del vero

ROVERETO, sabato 10 ottobre - Contestuale alla mostra "Caravaggio.  Il Contemporaneo", che offre ai visitatori l’opportunità di ammirare “Il seppellimento di Santa Lucia”, di Michelangelo Merisi, detto il Caravaggio, al MART di Rovereto, viene data la possibilità di visitare anche la mostra dedicata a Luciano Ventrone, definito da Federico Zeri "il Caravaggio del ventesimo secolo". Le nature morte iperrealistiche di Luciano Ventrone (Roma, 1942), divenuto famoso per il suo virtuosismo e per le  segue

Libri

Arbasino al vetriolo. Caustico con Squarzina, Pirandello, Gassman e Zeffirelli. Ma amò Franca Valeri. E i Legnanesi

(di Andrea Bisicchia)  - Più volte avevo chiesto ad Alberto Arbasino, dopo la presentazione dei suoi libri al Teatro Franco Parenti, il motivo per cui non voleva fosse ripubblicato: “Grazie per le magnifiche rose”, uscito nel 1965 presso Feltrinelli (pp. 520). Mi rispose che, con quel libro, si era fatti molti nemici e che, pertanto, era meglio che rimanesse una edizione unica, della quale esiste qualche copia per amatori. A sei mesi dalla sua scomparsa, Roberto Calasso, che ne sta ripubblicando  segue

La mitologia greco-romana nostra contemporanea. Ed Enea diventa simbolo di tutti gli stranieri in cerca di una patria

(di Andrea Bisicchia) - È difficile distinguere l’antichista dall’antropologo, leggendo il libro di Giulio Guidorizzi: “Enea, lo straniero. Le origini di Roma”, edito da Einaudi, perché, proprio nel momento in cui l’autore ci affascina con la trama ispirata all’“Eneide” virgiliana, ci conduce in un vortice, dentro il quale, in lontananza, affiorano i nomi di Freud, Frazer, Girard, proprio perché, attraverso contaminazioni, egli vuol raccontarci una sua versione di Enea, spogliandolo da ogni  segue