“Transformers N. 4”… e succede di tutto: città sventrate, auto che si trasformano in alieni e dinosauri…

(MERCOLEDI 16 LUGLIO)
Transformers 4: L’Era dell’Estinzione” – (2014, Usa) – Regia: Michael Bay – Con Mark Wahlberg, Stanley Tucci, Li Bingbing, Kelsey Grammer, Sophia Myles, T.J. Miller, Nicola Peltz, Jack Reynor e Titus Welliver – Avventura, Azione – 163 min. Duecentodieci milioni di dollari: è il costo di “Transformers 4 – L’era dell’estinzione”, quarto appuntamento con la saga di successo tutta effetti speciali del regista Michael Bay, sembra un costo esiguo per un film di 163 minuti in cui succede di tutto. Città sventrate, auto e camion che diventano ogni cosa, da transformers alieni a dinosauri, inseguimenti su cavi tesi tra i grattacieli di Hong Kong e tutto con un’abbondanza e un ritmo parossistico. La storia è ambientata qualche anno dopo quella di “Transformers 3” e ha come protagonista Mark Wahlberg nei panni di un meccanico inventore che si ritrova per caso ad avere un Autobot nel suo garage…
Maicol Jecson” (2014, Italia) – Regia: Francesco Calabrese ed Enrico Audenino – Con Remo Girone, Tommaso Maria Neri e Vittorio Gianotti – Commedia – 84 min. Ultima settimana del giugno 2009: i genitori sono partiti per le vacanze, e Andrea decide di sfruttare la loro assenza per saltare il campo estivo e fare l’amore per la prima volta con la sua ragazza. Per questo innesca una serie di accadimenti a catena che lo portano, insieme al fratellino di 9 anni (che continua a intralciare i suoi piani) e a un anziano conosciuto in un ospizio, a vivere un’avventura carica di imprevisti…

Dalla scorsa settimana, “Mai così vicini”: Michael Douglas alle prese con una nipotina che non sapeva di avere

Giovedì 10 luglio 2014
Mai così vicini” – And So It Goes – Commedia – Drammatico/Sentimentale – USA – Regia di Rob Reiner – Con Michael Douglas, Diane Keaton, Sterling Jerins. L’agente immobiliare Oren Little (Michael Douglas), Intenzionalmente indisponente verso il genere umano, non desidera altro che vendere un’ultima casa e andare in pensione in santa pace. I suoi piani però vengono scombinati dal figlio che, inaspettatamente, gli molla la nipote, della cui esistenza non sapeva nulla. Incapace di prendersi cura della tenera bambina di nove anni, la affida alla risoluta ed amabile vicina di casa Leah (Diane Keaton) e cerca di tornare alla sua monotona quotidianità…
La Madre” – Drammatico – Italia – Regia di Angelo Maresca – Con Carmen Maura, Stefano Dionisi, Laura Baldi. Don Paolo è nei guai: si è innamorato di una parrocchiana e la loro fortissima intesa sessuale è una minaccia assai tangibile alla permanenza del prete nella Chiesa cattolica. Maddalena, madre di Don Paolo, se ne dispera: ha immolato all’altare la vita del figlio affinché la assolvesse dai propri peccati, e proprio non può accettare che un’altra glielo porti via.
L’estate sta finendo” – Drammatico – Italia – Regia di Stefano Tummolini – Con Miglio Risi, Marco Rossetti, Giuseppe Tantillo. Un gruppo di giovani amici universitari decidono di trascorrere un fine settimana in una villa al mare. A causa di un incidente occorso ad una di loro, quella che doveva essere una spensierata vacanza si trasforma in un incubo e per il gruppo più niente sarà come prima.

La scorsa settimana: i film scelti da “lo Spettacoliere” per chi non è andato in vacanza

(PUBBLICATO MERCOLEDÌ 2 LUGLIO)
“Insieme per forza” – Durata: 117 – Regia Frank Coraci – Con Adam Sandler, Drew Barrymore, Bella Thorne, Terry Crews – Commedia – Usa. Terza commedia nata dalla collaborazione fra Adam Sandler e Drew Barrymore (dopo il successo che le due star hanno ottenuto insieme in “50 volte il primo bacio” e “Prima o poi me la sposo”). In un disastroso “appuntamento al buio”, Lauren (Barrymore) e Jim (Sandler), due genitori single, hanno le idee chiare: non intendono vedersi mai più. Ma senza saperlo, entrambi organizzano la stessa vacanza in un safari con i propri figli e si ritrovano a dover condividere la stessa suite in un lussuoso resort africano, per un’intera settimana...
“Le origini del male” – Durata: 98 – Regia John Pogue – Con Jared Harris, Sam Claflin, Erin Richards, Rory Fleck-Byrne – Horror – Usa. Il film è la storia vera di un gruppo di studenti di Oxford di cui non si hanno più notizie dal 1974, quando tentarono un esperimento per curare una ragazza affetta da un male inspiegabile. Le videoriprese amatoriali che avevano girato sono state nascoste per anni: oggi, a quarant’anni di distanza, finalmente sappiamo ciò che scoprirono. Per la prima volta al cinema il pubblico potrà assistere a un‘esperienza cinematografica oltre ogni immaginazione che li condurrà a una verità sconvolgente...
“Babysitting” – Durata: 85 – Regia Nicolas Benamou, Philippe Lacheau – Con Philippe Laceau, Alice David, Vincent Desagnat, Tarek Boudali – Commedia – Francia. Franck è impiegato come centralinista in una casa editrice, ma ha il grande sogno di vedere pubblicate le sue strisce animate. A corto di babysitter per il fine settimana, il suo capo Marc Schaudel gli affida per una notte il figlio, il capriccioso Rémi. L’unico problema? Franck compie 30 anni proprio quel giorno, ed i suoi amici sono decisi a festeggiarlo. Il mattino dopo, i genitori di Rémi sono svegliati da una telefonata della polizia: il loro pargolo, Franck ed i suoi amici sono spariti nel nulla, lasciando come unico indizio una videocamera che contiene il filmato della serata...
“Come fare soldi vendendo droga” – Durata: 96 – Regia Matthew Cooke – Con Woody Harrelson, Susan Sarandon, 50 Cent, Eminem – Documentario – Usa. Il film lancia uno sguardo provocatorio nella vita di coloro che vivono tutti i lati della “guerra alla droga”: spacciatore, consumatore e istituzioni. Le interviste a noti spacciatori americani offrono testimonianze ironiche e una guida passo per passo su come guadagnare 1.000 dollari all’ora e diventare un vero signore della droga. Uno sguardo provocatorio e una critica profonda all’ipocrisia e alla follia della “guerra della droga”.
“Rio 2096 – Una storia d’amore e furia” – Durata: 74 – Regia Luiz Bolognesi – Animazione – Brasile. Protagonista del film è Abeguar, un indio prescelto dagli dei per compiere una missione che travalica i secoli, la vita e la morte: salvare il mondo dal male. Ad ogni morte apparente, il guerriero si trasforma, assumendo le sembianze di un uccello, e vola per anni. Il suo viaggio è guidato dal suo legame con Janaína, la donna che ama e amerà in ogni epoca e tempo…

La scorsa settimana: animazione, documentari d’impegno e Robert De Niro alle prese con il matrimonio del figlio

images 2(Pubblicato il 26 giugno 2014)
La città incantata” – Durata: 125 – Regia Hayao Miyazaki – Animazione – Giappone. Chihiro è una ragazzina di dieci anni, capricciosa e testarda, convinta che l’intero universo debba sottostare ai suoi capricci. Quando i suoi genitori, Akio e Yugo, le dicono che devono cambiare casa, la bambina va su tutte le furie e non fa nulla per nascondere la sua rabbia. Abbandonando per sempre la vecchia casa, Chihiro si aggrappa al ricordo dei suoi amici e di un mazzo di fiori, ultime tracce della sua vecchia vita. Arrivati in fondo ad una misteriosa strada senza uscita, Chihiro ed i suoi genitori si trovano davanti ad un immenso edificio rosso sulla cui facciata si apre una galleria senza fine che somiglia ad una gigantesca bocca. Con una certa riluttanza, Chihiro segue i genitori nel tunnel. Il tunnel li conduce ad una città fantasma...
ADHD – Rush Hour” – Durata: 76 – Regia Stella Savino – Documentario – Italia, Germania. I vostri figli non stanno fermi, giocherellano con le mani e con i piedi… non riescono a stare seduti sulle loro sedie… corrono, si arrampicano… hanno difficoltà a giocare…si comportano come se fossero azionati da un motore… quando gli si parla sembrano non ascoltare… sono distratti…non riescono a stare in silenzio, parlano troppo! Hanno difficoltà ad aspettare il proprio turno… sparano le risposte prima che sia terminata la domanda… interrompono o si intromettono nelle comunicazioni con gli altri… Attenzione! Anche solo sei di queste espressioni comportamentali e probabilmente qualcuno un giorno vi dirà che vostro figlio soffre di ADHD – deficit dell’attenzione e iperattività, un’anormalità neuro-chimica geneticamente determinata, perché la realtà che state vivendo è molto più complessa di quanto vi hanno raccontato.
Big Wedding” – Durata: 90 – Regia Justin Zackham – Con: Robert De Niro, Katherine Heigl, Diane Keaton, Amanda Seyfried – Commedia – Usa. Don (Robert De Niro) ed Ellie (Diane Keaton) hanno divorziato da tempo, ma sono rimasti in ottimi rapporti anche se Don vive stabilmente con Bebe (Susan Sarandon), ex migliore amica proprio di Ellie. I tre si riuniscono dopo anni sotto lo stesso tetto per un’occasione speciale: il matrimonio di Alejandro, figlio adottivo di Don ed Ellie. Per l’occasione, il futuro sposo riabbraccerà anche la sua vera madre, Madonna, in arrivo dalla Colombia. Alla vigilia della cerimonia, Alejandro confessa di non aver mai rivelato a Madonna il divorzio dei suoi genitori adottivi, poiché la sua madre biologica è una fervente e rigorosa cattolica e ha sempre avuto paura di deluderla…
Le cose belle” – Durata: 80 – Regia Agostino Ferrente, Giovanni Piperno, Con Enzo della Volpe, Fabio Rippa, Adele Serra, Silvana Sorbetti – Documentario – Italia. Quattro vite a confronto nella Napoli piena di speranza del 1999 ed in quella paralizzata di oggi. La fatica di diventare adulti attraverso gli occhi di quattro ragazzi napoletani...
La gelosia” – Durata: 77 – Regia Philippe Garrel – Con Louis Garrel, Anna Mouglalis, Arthur Igual, Emanuela Ponzano – Drammatico – Francia. Un trentenne vive in affitto, con una donna, in un miniappartamento ammobiliato. Stanno vivendo una storia d’amore. L’uomo ha una figlia nata da una relazione con un’altra donna che poi lui ha lasciato. Naturalmente egli vede la figlia, la cui madre, tuttavia, vive da sola con la bambina e deve lavorare per mantenerla perché il suo ex non le passa niente. L’uomo, che fa l’attore di teatro è a sua volta molto povero. E ora è follemente innamorato della nuova compagna, anche lei attrice, ma senza lavoro. Un tempo la donna era una stella nascente, ma le offerte di ruoli sono poi venute a mancare. L’uomo fa l’impossibile per procurarle una parte, ricorrendo alle sue conoscenze nell’ambiente. Ma tutto è inutile...
Quel che sapeva Maisie” – Durata: 93 – Regia Scott McGehee, David Siegel – Con Julianne Moore, Steve Coogan, Alexander Skarsgård, Joanna Vanderham – Drammatico – Usa. Il mondo visto con gli occhi di Maisie, una bimba di sei anni contesa nella causa di divorzio da una mamma rocker e un padre sempre in viaggio d’affari. Ispirato all’omonimo romanzo di Henry James, il film sposta l’azione in una New York frenetica e scintillante: Maisie guarda silenziosa il mondo degli adulti che sembrano bambini capricciosi…