PALCOSCENICO

La Marcia trionfale? Un’apoteosi di giubilo. E una forza liberatoria. Grazie a Muti. Mai sentita una simile bellezza

Domenica 20 giugno ► (di Carla Maria Casanova) - Verona afosa.Terribile. Così afosa quando è afosa. Ma sempre splendida. Come Venezia. Quella poi è anche divina. A Verona scendo al Torcolo, mini hotel  segue

All’Arena di Verona. Mai visto un simile cartellone. Da capogiro. Orgia verdiana: 6 opere, e Aida in due versioni

VERONA, giovedì 17 giugno ► (di Carla Maria Casanova) - Covid o non Covid, questo cartellone 2021 dell’Arena fa girar la testa. Mai, nelle oramai centenarie stagioni, si era visto qualcosa di simile.  segue

Al limitar dell’estate, il neo direttore Claudio Longhi presenta l’estiva del Piccolo. E un anno dedicato a Giorgio Strehler

MILANO, martedì 15 giugno - Presso il Teatro Grassi, in via Rovello, tra il porticato del Chiostro Nina Vinchi, quasi gremito di pubblico e operatori, pur tra mascherine e distanziamenti pandemici,  segue

Cinema

Una madre, una figlia, un segreto. E un amore malato. Così il più viscerale dei legami finisce (ancora una volta) in thriller

(di Patrizia Pedrazzini) - “Run”, del trentenne regista statunitense di origini indiane Aneesh Chaganty (“Searching”), è la storia di un rapporto malato. Viscerale, contorto e malato. Quindi che non  segue

Un omaggio a Nanni Moretti apre il 18 giugno “Bagnacavallo al cinema”. In rassegna 80 proiezioni fino al 18 settembre

BAGNACAVALLO, martedì 8 giugno ► (di Andrea Bisicchia) - Organizzata dal Circolo FuoriQuadro, fortemente voluta dal Sindaco e dall’Assessore che, per l’occasione, hanno rinnovato, con 300 poltrone da  segue

Mostre

Gli stupendi costumi della Turandot di Iva Pacetti. Si credevano persi. Eccoli in mostra a Prato fino al 21 novembre

PRATO, venerdì 21 maggio ► (di Carla Maria Casanova) - Chi l’ha detto che nel baule del solaio chiuso da generazioni si debba trovare solo lo scheletro dell’incauto amante della trisavola un po’ birichina? Nella sua casa di Prato, Iva Pacetti, grande soprano anni Trenta/Quaranta, appunto nel classico baule, depose i preziosissimi costumi di Turandot, suo ruolo cavallo di battaglia, che aveva ottenuto (forse acquistato) dalla Scala in occasione del suo debutto nel Teatro milanese (1939). Allora  segue

Storie di ordinaria disabilità da tutto il mondo. In mostra a Milano le foto di Christian Tasso. Perché nessuno è escluso

MILANO, mercoledì 5 maggio ► (di Patrizia Pedrazzini) - C’è la mamma cambogiana che, accovacciata a terra, regge fra le gambe il figlioletto. E la donna mongola – il viso solcato dal vento e dalle rughe – tutta presa, fuori dalla sua tenda al tramonto, ad accarezzare, abbracciandola, una capretta. Ci sono tre ragazzine nepalesi che hanno tutta l’aria di tre amiche abituate a sostenersi sempre a vicenda. E poi c’è lui, il vecchio e il mare, il pescatore cubano intento a condurre la barca verso  segue

Libri

Affascinante florilegio di “tutte” le donne di Dante. Storie e immagini di straordinaria bellezza. Con i grandi della pittura

(di Andrea Bisicchia) - Ho letto il libro di Marco Santagata dopo aver visto la mostra presso i Musei San Domenico di Forlì, “Dante, la visione dell’arte”, a cura di Antonio Paolucci e Fernando Mazzocca, dove si possono ammirare gran parte dei quadri, le cui immagini sono presenti nella ricchissima iconografia che correda il volume di Santagata (1947-2020), a commento delle sue preziose pagine dedicate al sommo poeta. Così come la mostra va ritenuta un momento di riflessione sull’Opera e la  segue

Titina, macché ruolo marginale. La sua ironia? Uno stile personale tra un Eduardo umoristico e un Peppino farsesco

(di Andrea Bisicchia) - Il Dipartimento di Discipline umanistiche dell’Università di Catania è diventato una fucina di giovani ricercatori nell’ambito dell’Art-visual, della Performing-Art e della drammaturgia, in genere, tutti lavorano attorno alla rivista Arabeschi. Sulle pagine di questo giornale ci siamo occupati della ricercatrice Laura Pernice, autrice di “Giovanni Testori sulla scena contemporanea”, uno studio accurato sull’autore di Novate dal 1993 al 2020, guidato da una metodologia di  segue