Due anni di angosce. Ora, per teatri cinema mostre, la vita sembra ricominciare. Al Carcano, per esempio…

MILANO, sabato 11 settembre – Nel segno di una logica coerente e appassionata, il Teatro Carcano riapre e rilancia, guardando, da una parte, agli amici che, negli ultimi anni sono qui stati di casa:
le Nina’s Drag Queen, Tindaro Granata, Maria Amelia Monti, Marina Massironi, Davide Palla, Veronica Cruciani, Flavio Albanese, Andrea Chiodi, i Kataklò e i Fantateatro;
e, dall’altra parte, stabilendo nuove alleanze e stimolanti collaborazioni con grandi istituzioni del teatro italiano quali:
il Teatro Stabile di Torino, il Teatro Stabile del Veneto, il Teatro Stabile di Bolzano, il Teatro Sociale di Como, il Teatro Grande di Brescia;
e attraverso la presenza di artisti quali:
Valerio Binasco, Filippo Dini, Natalino Balasso, Giovanni Sollima, Federica Fracassi, Michele di Mauro, Giancarlo De Cataldo, Elisabetta Pozzi, Maria Paiato.

E poi gli incontri inaspettati, sodalizi capaci di accendere quella scintilla di vita vera che solo il teatro può regalarci: Isabella Aragonese insieme a Lucia Calamaro, Chiara Francini e i Fanny &Alexander, Ugo Pagliai e Paola Gassmann con Babilonia Teatri, Ugo Dighero e Paolo Fresu, Chiara Lagani e Fiorenza Menni per un 8 marzo legato all’Amica Geniale di Elena Ferrante. Tradizione e innovazione, classico e contemporaneo, passato e futuro che si confrontano, si mescolano, si fondono davanti ai nostri occhi… E, infine – dopo quella legge antica e giusta di dare la precedenza agli ospiti – le nostre produzioni…

Così, il comunicato firmato dalle componenti della direzione artistica, Serena Sinigaglia e Lella Costa (foto sopra), e dalla responsabile della programmazione, Mariangela Pitturru.
Lella Costa presenterà “Intelletto d’amore”, un viaggio attraverso Dante diretto da Gabriele Vacis. E Serena Sinigaglia dirigerà “La peste” di Albert Camus su adattamento di Emanuele Aldrovandi e della stessa Sinigaglia.

«Poi avremo Ascanio Celestini con “Museo Pasolini”, Serena Dandini con “Vieni avanti, cretina”, Michela Murgia con il suo “Don Giovanni”. E “Se non posso ballare, non è la mia rivoluzione”, diretto da Sinigaglia e interpretato da Costa, uno spettacolo manifesto di una poetica condivisa: il nostro spettacolo che, come l’intera stagione, dedichiamo alle donne».

PROGRAMMA IN SINTESI
(fino ai primi di gennaio 2022)

Da lunedì 4 a lunedì 18 ottobre: Letture sceniche dedicate alla drammaturgia italiana contemporanea. Con la partecipazione di autori, attori e pubblico – Conduce Tindaro Granata

Da martedì 19 a domenica 24 ottobre: LE GATTOPARDE (L’ultima festa prima della fine del mondo). Regia Ulisse Romanò

Sabato 23 ottobre: ALICE NEL PENTAGRAMMA DELLE MERAVIGLIE. Testo e regia Sandra Bertuzzi

Lunedì 25 ottobre: SONO ANCORA VIVO. Di e con Roberto Saviano

Da mercoledì 27 a domenica 31 ottobre: INTELLETTO D’AMORE. Dante e le donne, di Lella Costa e Gabriele Vacis

Da martedì 2 a domenica 7 novembre: TANGO MACONDO. Il venditore di metafore. Drammaturgia Giorgio Gallione

Lunedì 8 novembre: LEZIONI DI CHIAREZZA. Di e con Beppe Severgnini

Da giovedì 11 a domenica 14 novembre: INNAMORATI (foto qui a sin.), da Carlo Goldoni, di Davide Lorenzo Palla e Riccardo Mallus

Domenica 14 novembre: ROBIN HOOD. Testo e regia Sandra Bertuzzi

Lunedì 15 novembre: Tlon – LEZIONI DI MERAVIGLIA. Con Andrea Colamedici e Maura Gancitano

Lunedì 22 novembre: CONTROCORRENTE – Un progetto di Storia e Narrazione. Cos’altro vi serve da queste vite? Il Congo: lo sfruttamento del ‘continente nero’. Di e con Paolo Colombo

Sabato 27 e domenica 28 novembre: ODISSEA. Storia di un ritorno. Ideazione e regia Serena Sinigaglia

Lunedì 29 novembre: AL CLIMA NON CI CREDO. Di e con Mario Tozzi e Lorenzo Baglioni. Regia Francesco Brandi

Da giovedì 2 a domenica 5 dicembre: DON GIOVANNI, l’incubo elegante. Di e con Michela Murgia

Sabato 4 dicembre: I FANTAWEEKEND con Fantateatro. CAPPUCCETTO ROSSO

Da mercoledì 8 a domenica 12 dicembre: IL DELIRIO DEL PARTICOLARE, di Vitaliano Trevisan

Lunedì 13 dicembre: CONTROCORRENTE – Un progetto di Storia e Narrazione. Disco music e comunità gay negli anni ‘70

Da martedì 14 a domenica 19 dicembre: MILES GLORIOSUS. Gli adulatori sono simili agli amici come i lupi ai cani, di Tito Maccio Plauto. Traduzione e regia Marinella Anaclerio

Sabato 18 dicembre: I FANTAWEEKEND con Fantateatro. IL CANTO DI NATALE

Da mercoledì 29 dicembre 2021 a domenica 2 gennaio 2022: THE BLACK BLUES BROTHERS. Uno spettacolo acrobatico-comico-musicale. Scritto e diretto da Alexander Sunny. Un’esclusiva mondiale della compagnia italiana Mosaico Errante

TEATRO CARCANO – corso di Porta Romana, 63 – 20122 Milano – Tel. 02 55181362 – Informazioni sul programma completo della stagione, orari di apertura del botteghino, modalità di prenotazione e vendita dei biglietti dei singoli spettacoli, voucher e sicurezza su:
www.teatrocarcano.com
(p.a.p.)