Per i noti problemi attuali, la II Edizione del NoLo Fringe Festival è rinviata a dopo l’estate (dall’8 al 13 settembre)

MILANO, sabato 11 aprile – Si terrà dall’8 al 13 settembre 2020, e non dal 2 al 7 giugno come previsto, la seconda edizione del NoLo Fringe Festival, la rassegna che porta il teatro dove non c’è. L’emergenza attuale impedisce di fare piani a breve termine e l’attenzione alla salute degli artisti coinvolti, del pubblico presente e del team che lavora al Fringe Festival è di primaria importanza, così come la scrupolosa osservanza delle indicazioni date dalle autorità governative e sanitarie. Dunque, NoLo Fringe Festival ha deciso di rimandare l’evento dopo l’estate in accordo con i partner e le istituzioni che sostengono il progetto, in particolare il Comune di Milano e Fondazione Cariplo nell’ambito del programma di rigenerazione Lacittàintorno.
L’organizzazione del festival, in queste problematiche settimane, non si è mai fermata, e a breve comunicherà alle 255 compagnie che hanno partecipato alla call, se faranno parte della seconda edizione del NoLo Fringe Festival.
Il festival di teatro Fringe nasce a Edimburgo nel 1947. A Milano si è formato nel 2019, organizzato dall’associazione culturale Bardha Mimòs. NoLo è l’acronimo di un quartiere milanese che significa “a Nord di piazzale Loreto”, e delimita un’area, particolarmente attiva e multietnica, alla periferia nord della città.

La foto del logo-manifesto è di Oriana Spadaro: dallo spettacolo “Signorina, lei è un maschio o una femmina”, ospitato presso Spazio Hug nell’edizione 2019 del NoLo Fringe Festival.