Problemi comuni, finanziari, artistici e organizzativi in un Convegno dei Teatri europei d’Opera a Milano e a Pavia

collage scala 14.3.16MILANO, lunedì 14 marzo Si terrà per la prima volta in Italia, dal 17 al 19 marzo presso il Teatro alla Scala e il Centro Congressi di Pavia, la Conferenza dei Teatri d’Opera di lingua tedesca (Deutschsprachige Opernkonferenz 2016 Milano/Pavia).
La Conferenza è uno dei più importanti appuntamenti annuali del mondo dell’opera: i dirigenti dei grandi teatri europei, da Vienna a Berlino, Dresda, Monaco ma anche Parigi e Londra si incontrano per discutere problematiche comuni e temi artistici, organizzativi e finanziari e le prospettive di sviluppo del panorama nazionale e internazionale dell’opera.
I membri ordinari sono la Deutsche Oper, la Staatsoper Unter den Linden e la Komische Oper di Berlino, l’Opera di Lipsia, la Sächsische Staatsoper di Dresda, la Deutsche Oper am Rhein di Düsseldorf, la Staatssoper di Amburgo, lo Staatstheater di Stoccarda, le Bühnen der Stadt Köln, la Bayerische Staatsoper di Monaco, l’Opera di Francoforte, l’Opernhaus di Zurigo, la Staatsoper di Vienna. Sono membri associati l’Opéra National de Paris, il Royal Opera House Covent Garden di Londra, il Teatro alla Scala di Milano.
I lavori, che comprendono riunioni dei Direttori Generali e Amministrativi, dei Direttori Artistici e dei Sovrintendenti, si apriranno giovedì 17 marzo presso il Teatro alla Scala; al termine della prima giornata è prevista una visita guidata del Teatro dopo la quale i delegati potranno assistere al concerto diretto da Riccardo Chailly. Venerdì 18 marzo i lavori si trasferiscono al Centro Congressi di Pavia, mentre in serata i delegati assisteranno alla rappresentazione de I due Foscari diretta da Michele Mariotti. La conclusione dei lavori è programmata per sabato 19 marzo con una seduta plenaria presso il Teatro alla Scala.