Ricordo di Luigi Veronelli, difensore del patrimonio enogastronomico italiano, nel X anniversario della morte

Desktop4COLORNO (Parma), lunedì 1 dicembre – 
Presso la Reggia di Colorno sede di ALMA, la Scuola Internazionale di Cucina Italiana, giovedì 4 dicembre alle ore 18, avrà luogo la cerimonia ufficiale di intitolazione della Cantina Didattica della scuola a Luigi Veronelli, in occasione del decimo anniversario dalla sua scomparsa. Veronelli è stato una delle figure centrali nella valorizzazione e nella diffusione del patrimonio enogastronomico italiano, protagonista di caparbie battaglie per la preservazione delle diversità nel campo della produzione agricola e alimentare, attraverso la creazione delle De.Co. (Denominazioni Comunali), le a difesa della civiltà contadina, dei piccoli produttori, della qualità, della terra, dell’individuo. Il 29 novembre, giorno della sua scomparsa, ALMA ha dato inizio a una settimana di incontri e convegni in suo onore, oltre all’intitolazione della Cantina Didattica dedicata al suo nome.
Luigi Veronelli (1926 – 2004), giornalista-scrittore di grande fama, editore di importanti testi e divulgatore dell’enogastronomia italiana. Con la pubblicazione de “Il Gastronomo” inizia la sua attività editoriale, suggellata in seguito dal decisivo incontro con Luigi Carnacina, maître di fama e bravura leggendarie. Lo stile originale, polemico e provocatorio lo porta quasi subito alla popolarità. Scrive volumi fondamentali per la codificazione della cucina italiana. La televisione ne aumenta la fama con programmi divulgativi come “A tavola alle 7” e “Il Viaggio Sentimentale nell’Italia dei Vini”. Con i libri e le riviste invece realizza la sua opera di denuncia sullo stato della viticoltura italiana. Compie studi e ricerche approfonditi sui problemi dell’enologia e della gastronomia. Nascono libri importanti come: “I Vini d’Italia” (la prima completa enciclopedia sul vino), i “Vignaioli Storici” (la storia delle famiglie che hanno reso grande il vino italiano) e i vari Cataloghi Bolaffi (Vini d’Italia, Vini del Mondo, Spumanti & Champagne, Acqueviti). Crea e dirige per anni il periodico “L’Etichetta” ed è stato direttore di “Vini & Liquori”, de “Il Sommelier Italiano” e di “Ex Vinis”.

ALMA, Scuola internazionale di Cucina Italiana – Piazza G. Garibaldi, 26, 43052 Colorno (Parma)